Info: questo non è il log delle modifiche per il ultima versione stabile 4.13.1
vedi tutti i log delle modifiche

Pro v2.8 con supporto per provider di geocodifica senza chiave e altro è disponibile

Dopo oltre 4 mesi di sviluppo siamo lieti di annunciare la disponibilità di Maps Marker Pro v2.8. Questa versione segna un'importante pietra miliare, in quanto aggiunge il supporto per i fornitori di geocodifica senza chiave, consentendo a te e ai tuoi clienti di utilizzare Maps Marker Pro senza alcuna registrazione aggiuntiva o chiave API.

Per tenere il passo con questo nuovo approccio senza chiave anche per le mappe di base, abbiamo anche modificato il supporto delle mappe di base di Google per le nuove installazioni. Il supporto di Google Maps è ora disabilitato per impostazione predefinita (per le nuove installazioni) poiché le chiavi API di Google per le mappe di base sono obbligatorie da giugno 2016.

Per offrire una scelta più ampia ai nostri utenti, abbiamo anche aggiunto nuove nuove mappe di base senza chiave dalle mappe Stamen e dal supporto della variante OpenStreetMap, che ti consentono di personalizzare le tue mappe ancora meglio.

Abbiamo anche fatto una revisione dell'usabilità (grazie a Wieland!) E, di conseguenza, abbiamo riorganizzato completamente l'area delle impostazioni e aggiunto molte modifiche sottili, rendendo più semplice, specialmente per gli utenti inesperti, la creazione di nuove mappe.

Un aggiornamento all'ultima versione è - come sempre - altamente raccomandato. Per ulteriori dettagli su questa versione, vedere di seguito.


Fateci sapere cosa ne pensate di questa nuova versione di inviare una recensione o lasciando un commento qui sotto!

Se desideri rimanere aggiornato con l'ultimo sviluppo di Maps Marker Pro, segui @MapsMarker su twitter (= aggiornamenti più recenti), su Facebook, Google+ o iscriviti alle notizie via RSS o tramite RSS / email.

Vorremmo anche invitarti a unirti al nostro programma di affiliazione che offre commissioni fino al 50%. Se sei interessato a diventare un rivenditore, ti preghiamo di visitare https://www.mapsmarker.com/reseller

zio-sam-MMP
Ti vogliamo per Maps Marker Pro!
Unisciti al nostro team come sviluppatore freelance e richiedi subito!
https://www.mapsmarker.com/join-the-team


Vediamo ora i punti salienti di pro v2.8:

supporto per i fornitori di geocodifica senza chiave

Il principale punto forte di questa versione è il supporto per i nuovi fornitori di geocodifica. Il geocodifica è il processo di trasformazione di una descrizione di un luogo - come un indirizzo, un nome o un luogo - in un luogo sulla superficie terrestre. Maps Marker Pro ti consente di scegliere tra diversi provider di geocodifica dinamicamente nelle pagine di modifica dei layer e dei marker:

geocodifica selezione

È possibile utilizzare immediatamente i seguenti provider di geocodifica senza chiave:

Il seguente provider di geocodifica richiede una registrazione della chiave API obbligatoria:

Per un confronto di tutti i provider di geocodifica attualmente disponibili, consultare la tabella seguente:

Registrazione necessaria?Limiti tariffari senza registrazioneLimiti tariffari con registrazione
TomTom Geocoding (consigliato)n / a2.500 richieste / giorno, 5 richieste / minuto; dettagli su piani più grandi a https://developer.tomtom.com/store/maps-api
Luoghi dell'AlgoliaNo, ma consigliato per limiti di velocità più elevati1.000 richieste / dominio / giorno e un massimo di 15 richieste / secondo100.000 richieste per dominio / mese e un massimo di 15 richieste / secondo; quote più elevate sono disponibili su richiesta
Photon @ Mapsmarkernon10.000 richieste / dominio / giorno e un massimo di 20 richieste / secondo per Maps Marker Pro
1.000 richieste / dominio / giorno e un massimo di 5 richieste / secondo per Marker Maps Marker
n / a
MapQuest Geocodingn / a15.000 transazioni / mese e un massimo di 10 richieste / secondo; sono disponibili quote più elevate
Google Geocodingn / asi applica la fatturazione minima al mese (a partire dall'11 giugno 2018 - clicca qui per i dettagli)
Geocodifica LocationIQn / a10,000 richieste / giorno, 60 richieste / minuto, 2 richieste / secondo con piano gratuito; dettagli su piani più grandi a https://locationiq.com/pricing

Al fine di ottenere risultati di ricerca più mirati, ogni fornitore offre diverse opzioni per ottimizzare i suoi risultati (ad es. Impostando un focus point locale, limitando i risultati a un paese) - fai clic qui per un tutorial correlato.

Se un provider non è disponibile o viene raggiunto il limite di velocità, viene utilizzato automaticamente il provider di geocodifica di fallback scelto nelle impostazioni:

geocodifica-fallback

aggiungere supporto OpenStreetMap varianti

OpenStreetMap ora ha una sezione dedicata alle impostazioni della mappa di base in Impostazioni / Basemaps / OpenStreetMap e ti consente di scegliere la variante OpenStreetMap da usare:

aiuto-OSM-varianti

La variante scelta verrà applicata a tutte le mappe con OpenStreetMap come mappa di base.

aggiungere supporto per Stame mappe di base terreno e toner

Per oltre un decennio, Stame ha esplorato la cartografia con I loro clienti e nella ricerca. Le loro tessere mappa sono rese disponibili come parte del Progetto CityTracking, finanziato dal Knight Foundation, in cui Stamen sta costruendo servizi web e strumenti open source per visualizzare i dati pubblici in modo intuitivo e altamente visivo.

Con la v2.8 le seguenti mappe di base Stamen possono essere utilizzate immediatamente per le tue mappe, senza alcuna registrazione aggiuntiva. Le relative impostazioni sono disponibili in Impostazioni / Basemaps / Stamen Maps.

Varianti di toner Stamen:

help-stame-toner

Varianti di terreno stame:

help-stame fuoristrada

Acquerello Stame:

help-stame Acquarello

aggiungere il supporto per la chiave API di MapQuest e la mappa di base (ibrida)

Le mappe di base di MapQuest sono state interrotte dall'11 luglio 2016, poiché MapQuest richiede una chiave API obbligatoria da allora. Con questa versione è ora possibile utilizzare nuovamente MapQuest come mappa di base: è possibile trovare un'esercitazione su come registrare una chiave API MapQuest qui.

Se MapQuest è impostato come mappa di base per alcune mappe e non è stata ancora fornita alcuna chiave API, tali mappe passeranno automaticamente a OpenStreetMap come mappa di base fino a quando non viene impostata una chiave API. Inoltre, sul back-end verranno visualizzate informazioni sulle mappe interessate, che consentono di registrare una chiave API o modificare manualmente la mappa di base delle mappe interessate.

Inoltre, abbiamo anche aggiunto il supporto per la mappa di base ibrida di MapQuest, che ora può essere selezionata dopo aver impostato una chiave API obbligatoria:

aiuto-MapQuest-piastrelle

nuove mappe di base e overlay personalizzati predefiniti

Con questa versione abbiamo anche modificato le mappe di base personalizzate predefinite 1-3 e le sovrapposizioni personalizzate:

Tieni presente che queste nuove mappe di base personalizzate sono disponibili per impostazione predefinita solo per le nuove installazioni, poiché qui non vogliamo sovrascrivere alcuna impostazione personalizzata!

Se hai eseguito l'aggiornamento da una versione precedente a questa versione e desideri utilizzare anche quelle mappe di base, ripristina le impostazioni nella sezione delle impostazioni appropriate o cancella tutti i campi delle impostazioni correlate in Impostazioni / Basemap / Mappa di base personalizzata 1-3 o in Impostazioni / Sovrapposizioni / Personalizzato Sovrapposizione 1-4 che comporta l'utilizzo delle impostazioni predefinite dopo aver premuto il pulsante Salva.

L'API JavaScript di Google Maps ora attiva le nuove installazioni

Al fine di supportare il nostro nuovo "approccio keyless out-of-the-box", l'API JavaScript di Google Maps è stata disabilitata anche per le nuove installazioni a causa della chiave API obbligatoria necessaria per la visualizzazione delle mappe di base di Google da giugno 2016.

Pertanto, se desideri utilizzare le mappe di base di Google per le tue mappe, devi prima registrare una chiave API e abilitare l'API Javascript di Google Maps: è possibile trovare un tutorial qui.

miglioramenti delle prestazioni sul backend

Con questa versione, abbiamo anche cercato modi per migliorare le prestazioni del nostro plugin. I seguenti potenziali miglioramenti sono stati identificati e implementati con questa versione:

  • miglioramento delle prestazioni del caricamento delle icone dei marker nella pagina di modifica dei marker e strumenti (eliminando richieste HTTP aggiuntive utilizzando invece la codifica delle immagini base64)
  • miglioramento delle prestazioni sul back-end per le mappe basate su OpenStreetMap grazie al supporto per il caricamento condizionato e differito dell'API di Google Maps

miglioramenti dell'usabilità

Abbiamo effettuato una revisione completa dell'usabilità insieme a Wieland di http://user-experience.wien/ e di conseguenza sono state aggiunte le seguenti ottimizzazioni di usabilità, concentrandosi sul rendere il nostro plugin più facile da capire, specialmente per i nuovi utenti:

  • pagina delle impostazioni completamente riorganizzata (migliore strutturazione e raggruppamento delle impostazioni correlate)
  • riordinare le voci di menu e comprimere i collegamenti alle funzioni avanzate per impostazione predefinita per una migliore messa a fuoco
  • aggiungere testi informativi sul concetto di marcatore / livello per assistere meglio i nuovi utenti
  • aggiungere indicatori di caricamento nella pagina delle impostazioni della licenza per mostrare l'avanzamento della convalida della licenza
  • nascondi le funzioni avanzate di modifica dei livelli e rendile visibili solo con un clic (per aiutare meglio i nuovi utenti)
  • immagine della piastrella di errore predefinita aggiornata che fornisce possibili spiegazioni per il caricamento dei problemi e suggerisce anche soluzioni

aggiungi l'impaginazione per la pagina "elenca tutti i livelli" sul back-end

La pagina "elenca tutti i livelli" sul back-end ora supporta anche il paging e l'ordinamento, il che si traduce in migliori prestazioni e usabilità soprattutto per gli utenti con molti livelli:

strati-paging

ricompense modificate per i traduttori

Attualmente più di 180 traduttori stanno aiutando a fornire più di 46 traduzioni, molte grazie a tutti voi! Le traduzioni possono essere facilmente aggiunte sul nostro sito glotpress all'indirizzo https://translate.mapsmarker.com e i traduttori hanno diritto alle licenze gratuite di Maps Marker Pro e all'accesso gratuito agli aggiornamenti e al supporto in cambio del loro prezioso contributo.

Ottenere una chiave di licenza professionale del valore di € 249 in cambio di aiuto con le traduzioni ora è ancora più semplice, poiché abbiamo abbassato il livello di completezza necessario: ora è necessario <= 80% anziché <= 50% di completezza. Se sei interessato a diventare un traduttore, consulta https://translate.mapsmarker.com per maggiori informazioni.

Miglioramenti dell'API Javascript

Maps Marker Pro include un'API javascript che può essere utilizzata dagli sviluppatori per collegare gestori di eventi a marker e layer. I seguenti miglioramenti sono stati aggiunti con questa versione:

  • nuovo filtro mmp_before_setview che consente di utilizzare l'evento di caricamento della mappa (grazie Jose!)
  • aggiungere l'accesso ai marcatori nell'API JS MMP (grazie Jose!)
  • nuova funzione API JS MMP per aprire un popup su una mappa di livello (grazie Rob!)

Consulta i documenti API correlati all'indirizzo https://www.mapsmarker.com/jseventsapi per ulteriori dettagli.

Altre modifiche e ottimizzazioni

  • controllo di compatibilità per il plugin "Geo Redirect" (grazie a Vladislav!)
  • aggiungi il file .htaccess alla cartella dei plugin per consentire esplicitamente l'accesso diretto a specifici file dei plugin PHP (grazie Nikos!)
  • nuova opzione Leaflet.markercluster "animate" per dividere / unire agevolmente i figli del cluster (abilitato per impostazione predefinita)
  • aumentare il livello maxNativeZoom per OpenStreetMap da 18 a 19 per maggiori dettagli
  • rimosso il fallback di compatibilità da https a http per immagini di tile e richieste API se si utilizza la locale zh (cinese)
  • salta all'inizio dell'elenco dei marcatori sotto le mappe dei livelli dopo aver usato l'impaginazione (grazie Mark!)
  • tagliare i parametri della mappa di base personalizzata di Mapbox per evitare URL non funzionanti
  • aggiornato la base di codici Leaflet.markercluster alla v0.5.0 (thx danzel!)
  • aggiornamento del componente aggiuntivo timepicker jQuery dalla v1.6.1 alla v1.6.3 (versione bugfix, changelog completo)
  • componente aggiuntivo minimap aggiornato dalla v3.3.0 alla v3.4.0 (rilascio bugfix)
  • aumenta il timeout del processo di ricerca da 0.5 a 1 sec per supportare meglio i caratteri a doppio byte (grazie Takeo!)
  • sostituito il supporto integrato per le mappe OGD Vienna con il supporto per basemap.at (che copre l'intera Austria, disabilitato per impostazione predefinita)
  • collegamento delle impostazioni aggiornato alla nuova "Procedura guidata di Google Styled Maps"
  • disabilita il pulsante di aggiornamento sulla pagina di modifica dei marker fino a quando l'editor HTML TinyMCE non è completamente caricato per evitare che i problemi con il testo popup non vengano salvati correttamente (grazie JunJie!)
  • aggiungi il pulsante di controllo home sul back-end solo durante la modifica di marker o mappe layer esistenti (grazie Thorsten!)

Correzioni di bug

  • mappa che non risponde quando sono stati caricati troppi marker e si fa clic sull'icona del marker o sul nome del marker nell'elenco dei marker (grazie Daryn!)
  • non sono stati trovati tipi di post personalizzati per la funzione "utilizzato nel contenuto", che mostra dove viene utilizzato un shortcode di Maps Marker Pro (grazie Brian!)
  • i marker dallo strato incluso in mlm con lo stato del filtro “no” non vengono caricati sul frontend (grazie a Carles!)
  • l'ordinamento per ID nella casella di controllo del filtro era per testo ID e non numero ID (grazie Brian!)
  • l'attribuzione di bing potrebbe scomparire quando map getBounds () restituisce valori di intervallo
  • la pagina delle impostazioni potrebbe essere visibile ai non amministratori (non è stato possibile apportare modifiche)
  • icone grandi potrebbero distorcere la pagina "elenca tutti i marcatori" (grazie a Hockey!)
  • aggiungi correzione per Google.asyncWait che può causare problemi sui dispositivi mobili (grazie nmccready!)
  • inizializzazione interrotta degli eventi clic sui filtri (grazie Patrick!)
  • se è stata impostata l'opzione "usa il livello di zoom del livello per tutti i marker", i popup nei cluster non venivano aperti utilizzando i collegamenti nell'elenco dei marker
  • Avviso PHP "Troppi argomenti" per l'elenco degli indicatori di ordinamento (grazie Martin!)
  • Voci del registro errori PHP "Variabile non definita: mapname_js" se è stato utilizzato uno shortcode non valido
  • i18n / problema di traduzione nella pagina di modifica dei marker (grazie Hans!)
  • l'icona del marcatore personalizzato non è stata utilizzata come fallback se si sono verificati errori dell'importatore
  • erroreL'opzione immagini-piastrella per la mappa di base personalizzata 2 e 3 non è stata considerata nelle pagine di modifica dei marcatori e dei livelli
  • la barra delle azioni per l'elenco dei marker è stata mostrata anche su mappe layer vuote anche se l'opzione elenco dei marker era deselezionata
  • avviso non salvato è stato mostrato nelle pagine di modifica del livello anche se non sono state apportate modifiche
  • lo scorrimento verticale sulle pagine di modifica dei layer e dei marker era interrotto sui cellulari
  • la mappa è stata parzialmente rotta dopo essere uscito dalla visualizzazione a schermo intero HTML5 con Google Chrome (grazie a Maj-Britt!)
  • Il collegamento "aggiungi nuovo livello" non era visibile sotto l'elenco di selezione dei livelli durante la creazione di un nuovo marcatore
  • L'integrazione delle indicazioni di OpenRouteService.org è stata parzialmente interrotta (nessun punto iniziale è stato impostato a causa di ID layer modificati - grazie Marco!)
  • la messa a fuoco automatica sul nome del marcatore / livello sul back-end non funzionava in Google Chrome
  • problema di controllo di compatibilità solo con W3 Total Cache Plugin v0.9.5 (vedere mapsmarker.com/w3tc-hotfix per informazioni di base)
  • le mappe di livello potrebbero essere interrotte se l'ordinamento per distanza nell'elenco degli indicatori è impostato per impostazione predefinita (a seconda del livello del registro errori PHP)
  • le impostazioni predefinite dei nuovi layer per panel, listmarker e impostazioni di clustering non sono state salvate se deselezionate per impostazione predefinita (grazie Thorsten!)

Problemi noti

La funzione di geolocalizzazione non funziona più con Google Chrome 50+ a meno che il tuo sito non sia accessibile in modo sicuro tramite https

Con Chrome 50 Google ha apportato una modifica significativa al supporto di geolocalizzazione del proprio browser: tutte le applicazioni che richiedono la posizione corrente dell'utente (non solo per la funzione di geolocalizzazione di Maps Marker Pro) possono solo recuperare più la posizione corrente dell'utente se il sito è configurato per essere consegnato in modo sicuro tramite https: gli utenti visualizzeranno invece il seguente avviso:

geolocalizzazione-error-info

Vedi maggiori dettagli su questa decisione da parte di Google all'indirizzo https://developers.google.com/web/updates/2016/04/geolocation-on-secure-contexts-only. La geolocalizzazione continuerà a funzionare su siti non https se gli utenti accedono al sito tramite browser alternativi come Firefox, Safari o Internet Explorer - in ogni caso potrebbe essere probabile che tali browser aggiungano anche una limitazione di sicurezza simile in futuro.

Quindi, se hai bisogno della funzione di geolocalizzazione di Maps Marker Pro sul tuo sito, si consiglia vivamente di migrare il tuo sito su https. Alcuni hoster forniscono già certificati https gratuiti da letsencrypt.org per esempio. Per le configurazioni necessarie all'interno del tuo sito WordPress per configurarlo per supportare https, dai un'occhiata a tutorial come https://css-tricks.com/moving-to-https-on-wordpress/.

Poiché https ha più vantaggi per il tuo sito rispetto alla sola geolocalizzazione che funziona di nuovo con Google Chrome 50+ (come proteggere l'integrità dei dati, l'autenticazione del mittente e la privacy degli utenti, nonché un posizionamento più elevato di Google poiché https viene utilizzato come segnale di classificazione), consigliamo vivamente di passare il tuo sito su https solo se non l'hai ancora fatto.

Aggiornamenti delle traduzioni

Grazie a molti collaboratori motivati, questa versione include le seguenti traduzioni aggiornate:

Se vuoi contribuire alle traduzioni (i nuovi traduttori hindi sarebbero apprezzati!), Visita https://translate.mapsmarker.com/projects/lmm per maggiori informazioni.

Si noti che anche i traduttori ricevono un compenso per il loro contributo, ad esempio se una traduzione termina meno dell'50%, il traduttore riceve un pacchetto gratuito di 25 licenze del valore di € 249 come compensazione per il completamento della traduzione al 100%.

Outlook: piani per le prossime versioni

Ti preghiamo di comprendere che non siamo in grado di promettere date di uscita per nuove funzionalità. Il tabella di marcia per le nuove importanti funzionalità ti dà un'idea di dove si sta dirigendo Maps Marker Pro - comunque vogliamo solo mantenere la flessibilità per aggiungere ottimizzazioni e correzioni di bug con rilasci minori piuttosto non pianificati derivanti principalmente dal feedback degli utenti.

Per favore iscriviti a questo blog (via RSS or E-mail) o segui @MapsMarker su Twitter (= aggiornamenti più recenti) se vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie di sviluppo.

Log completo

supporto per i fornitori di geocodifica Mapzen Search, Algolia Places, MapQuest Geocoding, Photon @ MapsMarker
aggiungi supporto varianti OpenStreetMap (Mapnik, Black & White, DE, France, HOT)
aggiungere supporto per Stame mappe di base terreno e toner
aggiungere il supporto per MapQuest (Hybrid) basemap
controllo di compatibilità per il plugin "Geo Redirect" (grazie a Vladislav!)
aggiungi il file .htaccess alla cartella dei plugin per consentire esplicitamente l'accesso diretto a specifici file dei plugin PHP (grazie Nikos!)
nuova opzione Leaflet.markercluster "animate" per dividere / unire agevolmente i figli del cluster (abilitato per impostazione predefinita)
aggiungere testi informativi sul concetto di marcatore / livello per assistere meglio i nuovi utenti
aggiungere indicatori di caricamento nella pagina delle impostazioni della licenza per mostrare l'avanzamento della convalida della licenza
nuovo filtro mmp_before_setview che consente di utilizzare l'evento di caricamento della mappa (grazie Jose!)
supporto per OpenMapSurfer Bounds come mappa di base personalizzata predefinita 1 (abilitata solo per nuove installazioni)
supporto per OpenTopoMap come mappa di base personalizzata predefinita 2 (abilitata solo per nuove installazioni)
supporto per Hydda come mappa di base personalizzata predefinita 3 (abilitata solo per nuove installazioni)
supporto per nuovi overlay personalizzati predefiniti Sentieri segnalati e OpenWeatherMap (abilitato solo per le nuove installazioni)
aggiungere l'accesso ai marcatori nell'API JS MMP (grazie Jose!)
nuova funzione API JS MMP per aprire un popup su una mappa di livello (grazie Rob!)
aggiungi l'impaginazione per la pagina "elenca tutti i livelli" sul back-end
aumentare il livello maxNativeZoom per OpenStreetMap da 18 a 19 per maggiori dettagli
l'opzione "API JavaScript di Google Maps" è stata ripristinata per motivi di compatibilità e disabilitata per le nuove installazioni a causa della chiave API obbligatoria
rimosso il fallback di compatibilità da https a http per immagini di tile e richieste API se si utilizza la locale zh (cinese)
pagina delle impostazioni riorganizzata per una migliore usabilità
salta all'inizio dell'elenco dei marcatori sotto le mappe dei livelli dopo aver usato l'impaginazione (grazie Mark!)
miglioramento delle prestazioni del caricamento delle icone dei marker nella pagina di modifica dei marker e strumenti (eliminando richieste HTTP aggiuntive utilizzando invece la codifica delle immagini base64)
miglioramento delle prestazioni sul back-end per le mappe basate su OpenStreetMap grazie al supporto per il caricamento condizionato e differito dell'API di Google Maps
tagliare i parametri della mappa di base personalizzata di Mapbox per evitare URL non funzionanti
aggiornato la base di codici Leaflet.markercluster alla v0.5.0 (thx danzel!)
aggiornamento del componente aggiuntivo timepicker jQuery dalla v1.6.1 alla v1.6.3 (versione bugfix, changelog completo)
componente aggiuntivo minimap aggiornato dalla v3.3.0 alla v3.4.0 (rilascio bugfix)
riordinare le voci di menu e comprimere i collegamenti alle funzionalità avanzate per impostazione predefinita per una migliore messa a fuoco (grazie a Wieland da http://user-experience.wien/!)
nascondi le funzioni avanzate di modifica dei livelli e rendile visibili solo con un clic (per aiutare meglio i nuovi utenti)
immagine della piastrella di errore predefinita aggiornata che fornisce possibili spiegazioni per il caricamento dei problemi e suggerisce anche soluzioni
sostituito il supporto integrato per le mappe OGD Vienna con il supporto per basemap.at (che copre l'intera Austria, disabilitato per impostazione predefinita)
collegamento delle impostazioni aggiornato alla nuova "Procedura guidata di Google Styled Maps"
disabilita il pulsante di aggiornamento sulla pagina di modifica dei marker fino a quando l'editor HTML TinyMCE non è completamente caricato per evitare che i problemi con il testo popup non vengano salvati correttamente (grazie JunJie!)
aumentare il timeout del processo di ricerca da 0.5 a 1 sec per supportare meglio i caratteri a doppio byte (grazie Takeo!)
aggiungi il pulsante di controllo home sul back-end solo durante la modifica di marker o mappe layer esistenti (grazie Thorsten!)
Le mappe di base di MapQuest sono state interrotte dall'11 luglio 2016 (fallback automatico su OpenStreetMap per mappe esistenti se non è impostata la chiave API obbligatoria)
mappa che non risponde quando sono stati caricati troppi marker e si fa clic sull'icona del marker o sul nome del marker nell'elenco dei marker (grazie Daryn!)
non sono stati trovati tipi di post personalizzati per la funzione "utilizzato nel contenuto", che mostra dove viene utilizzato un shortcode di Maps Marker Pro (grazie Brian!)
i marker dallo strato incluso in mlm con lo stato del filtro “no” non vengono caricati sul frontend (grazie a Carles!)
l'ordinamento per ID nella casella di controllo del filtro era per testo ID e non numero ID (grazie Brian!)
l'attribuzione di bing potrebbe scomparire quando map getBounds () restituisce valori di intervallo
la pagina delle impostazioni potrebbe essere visibile ai non amministratori (non è stato possibile apportare modifiche)
icone grandi potrebbero distorcere la pagina "elenca tutti i marcatori" (grazie a Hockey!)
aggiungi correzione per Google.asyncWait che può causare problemi sui dispositivi mobili (grazie nmccready!)
inizializzazione interrotta degli eventi clic sui filtri (grazie Patrick!)
se è stata impostata l'opzione "usa il livello di zoom del livello per tutti i marker", i popup nei cluster non venivano aperti utilizzando i collegamenti nell'elenco dei marker
Avviso PHP "Troppi argomenti" per l'elenco degli indicatori di ordinamento (grazie Martin!)
Voci del registro errori PHP "Variabile non definita: mapname_js" se è stato utilizzato uno shortcode non valido
i18n / problema di traduzione nella pagina di modifica dei marker (grazie Hans!)
l'icona del marcatore personalizzato non è stata utilizzata come fallback se si sono verificati errori dell'importatore
erroreL'opzione immagini-piastrella per la mappa di base personalizzata 2 e 3 non è stata considerata nelle pagine di modifica dei marcatori e dei livelli
la barra delle azioni per l'elenco dei marker è stata mostrata anche su mappe layer vuote anche se l'opzione elenco dei marker era deselezionata
avviso non salvato è stato mostrato nelle pagine di modifica del livello anche se non sono state apportate modifiche
lo scorrimento verticale sulle pagine di modifica dei layer e dei marker era interrotto sui cellulari
la mappa è stata parzialmente rotta dopo essere uscito dalla visualizzazione a schermo intero HTML5 con Google Chrome (grazie a Maj-Britt!)
Il collegamento "aggiungi nuovo livello" non era visibile sotto l'elenco di selezione dei livelli durante la creazione di un nuovo marcatore
L'integrazione delle indicazioni di OpenRouteService.org è stata parzialmente interrotta (nessun punto iniziale è stato impostato a causa di ID layer modificati - grazie Marco!)
la messa a fuoco automatica sul nome del marcatore / livello sul back-end non funzionava in Google Chrome
problema di controllo di compatibilità solo con W3 Total Cache Plugin v0.9.5 (vedere mapsmarker.com/w3tc-hotfix per informazioni di base)
le mappe di livello potrebbero essere interrotte se l'ordinamento per distanza nell'elenco degli indicatori è impostato per impostazione predefinita (a seconda del livello del registro errori PHP)
le impostazioni predefinite dei nuovi layer per panel, listmarker e impostazioni di clustering non sono state salvate se deselezionate per impostazione predefinita (grazie Thorsten!)
La funzione di geolocalizzazione non funziona più con Google Chrome 50+ a meno che il tuo sito non sia accessibile in modo sicuro tramite https (dettagli)
Traduzione aggiornamenti
Nel caso in cui si desideri aiutare con le traduzioni, visitare il piattaforma di traduzione basata sul web
ricompense modificate per i traduttori: ottieni una chiave di licenza professionale gratuita del valore di € 249 per <= 80% anziché <= 50% di completezza
traduzione catalana aggiornata grazie a Efraim Bayarri, http://replicantsfactory.com, Vicent Cubells, http://vcubells.net e Marta Espinalt, http://www.martika.es
traduzione cinese aggiornata grazie a John Shen, http://www.synyan.net e ck
traduzione olandese aggiornata grazie a Marijke Metz - http://www.mergenmetz.nlPatrick Ruers, http://www.stationskwartiersittard.nl, Fokko van der Leest - http://wandelenrondroden.nl e Hans Temming - http://www.wonderline.nl
traduzione francese aggiornata grazie a Vincèn Pujol, http://www.skivr.com e Rodolphe Quiedeville, http://rodolphe.quiedeville.org, Fx Benard, http://wp-translator.com, cazal cédric, http://www.cedric-cazal.comFabian Hurelle, http://hurelle.fr e Thomas Guignard, http://news.timtom.ch
traduzione tedesca aggiornata
traduzione ungherese aggiornata grazie a István Pintér, http://www.logicit.hu e Csaba Orban, http://www.foto-dvd.hu
traduzione italiana aggiornata grazie a Luca Barbetti, http://twitter.com/okibone e Angelo Giammarresi - http://www.wocmultimedia.biz
traduzioni giapponesi aggiornate grazie a Shu Higash
traduzione lettone aggiornata grazie a Juris Orlovs, http://lbpa.lv e Eriks Remess http://geekli.st/Eriks
traduzione lituana aggiornata grazie a Liaudaitis di Donatas - http://www.transleta.co.uk e Ovidijus - http://www.manokarkle.lt
traduzione russa aggiornata grazie a Ekaterina Golubina (supportata da Teplitsa di Social Technologies - http://te-st.ru) e Vyacheslav Strenadko, http://slavblog.ru
traduzione spagnola aggiornata grazie a David Ramírez, http://www.hiperterminal.comAlvaro Lara, http://www.alvarolara.comVictor Guevara, http://1sistemas.net, Ricardo Viteri, http://www.labviteri.com, Juan Valdes e Marta Espinalt, http://www.martika.es
traduzione svedese aggiornata grazie a Olof Odier http://www.historiskastadsvandringar.se, Tedy Warsitha http://codeorig.in/, Dan Paulsson http://www.paulsson.euElger Lindgren, http://bilddigital.seAnton Andreasson, http://andreasson.org/ e Tony Lygnersjö - https://www.dumsnal.se/
traduzione ucraina aggiornata grazie ad Andrexj, http://all3d.com.ua, Sergey Zhitnitsky e Mykhailo, http://imgsplanet.com

mostra tutti i log delle modifiche disponibili

Come scaricare / aggiornare

Il modo più semplice per aggiornare è utilizzare il processo di aggiornamento di WordPress: accedi con un utente con privilegi di amministratore, vai a Dashboard / Aggiornamenti, seleziona plugin per aggiornare e premi il pulsante "Aggiorna plugin". Il plugin pro verifica ogni 12 ore se è disponibile una nuova versione. Puoi anche attivare manualmente il controllo degli aggiornamenti andando su Plugin e facendo clic sul link "Controlla manualmente gli aggiornamenti" accanto a "Maps Marker Pro":

manuale-update-check

Se non vedi il link "Verifica aggiornamenti" e stai utilizzando una versione precedente alla 1.7, aggiorna manualmente una volta scaricando il pacchetto corrente da https://www.mapsmarker.com/download-pro e sovrascrivendo i file dei plugin esistenti sul tuo server via FTP. Ciò potrebbe essere necessario su diversi host, che utilizzano librerie SSL obsolete, che impediscono a Maps Marker Pro di stabilire una connessione sicura per recuperare il pacchetto di aggiornamento da mapsmarker.com. Pro v1.7 include una soluzione alternativa per quel tipo di server e i seguenti aggiornamenti dovrebbero funzionare di nuovo come al solito. Se sei interessato e hai bisogno di aiuto, per favore aprire un ticket di supporto.

Come verificare l'integrità del pacchetto plugin

Valore hash SHA-256:

4D5D5CD4FD7AF7F1B974B2DEF038B540C80C27F03DE6B5858A1F411884460AF8

Fai clic qui per un'esercitazione su come verificare l'integrità del pacchetto plugin (consigliato se il pacchetto plugin per una nuova installazione non è stato scaricato da https://www.mapsmarker.com - la verifica non è necessaria se si utilizza il processo di aggiornamento automatico)

Note di aggiornamento aggiuntive per beta tester

Non sono richieste ulteriori azioni sull'aggiornamento del plug-in dalla versione beta alla versione finale.

2 risposte a "Pro v2.8 con supporto per provider di geocodifica senza chiave e altro è disponibile"

Lascia un tuo commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

en English
X