DOMANDE FREQUENTI

Categoria: Risoluzione dei problemi

Impossibile attivare il plug-in - Errore irreversibile: errore non rilevato: classe "MMP \ SPBAS" non trovata

Errore irreversibile: errore non rilevato: classe 'MMP \ SPBAS' non trovata in /wp-content/plugins/maps-marker-pro/classes/maps-marker-pro.php:111

Se ricevi l'errore sopra riportato all'attivazione del plug-in, è probabile che il tuo server abbia un livello di sicurezza (come mod_security) che ha comportato l'eliminazione su specifici file di Marker Pro offuscati. Tali file sono offuscati per impostazione predefinita per proteggere il meccanismo di convalida della licenza e se il livello di sicurezza è configurato in modo rigoroso, tali file possono essere erroneamente identificati come malware.

Per risolvere questo problema, aggiorna alla v4.10 o successiva. Se i problemi persistono, si prega di aprire un ticket di supporto.

Per risolvere questo problema, contatta il tuo hoster e chiedi loro di aggiungere i seguenti 3 file alla whitelist del livello di sicurezza:

  • /wp-content/plugins/maps-marker-pro/classes/menu-license.php
  • /wp-content/plugins/maps-marker-pro/classes/shortcodes.php
  • /wp-content/plugins/maps-marker-pro/classes/spbas.php

In tal caso, scaricare nuovamente il file pacchetto plug-in corrente (rispettivamente la versione che stai utilizzando i nostri archivi di rilascio se non è quello corrente) e ricaricare manualmente i 3 file sopra via FTP.

0
0
4698
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

I riquadri delle mappe di Google non vengono visualizzati quando si utilizza il tema Giornale

Se stai usando il tema Giornale disponibile su Envato markeÈ possibile che i riquadri delle mappe per le mappe di base di Google non siano visibili:

Ciò è causato dal tema style.css: abbiamo già contattato il supporto e speriamo che il problema venga risolto presto con una nuova versione del tema Giornale.

Fino a quando questa correzione non sarà disponibile, puoi risolvere il problema andando al pannello Giornali / Temi, seleziona la scheda "Codice personalizzato" e aggiungi il seguente CSS alla sezione "CSS personalizzato":

body.td-animation-stack-type0 .td-animation-stack .entry-thumb,
body.td-animation-stack-type0 .post img {
    opacity: unset !important;
}

in alternativa puoi anche aggiungere il seguente CSS:

.maps-marker-pro img {
    opacity: 1 !important;
}

0
0
5591
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Non riesco ad aggiornare una mappa o un marcatore poiché il pulsante Salva è disabilitato

Se il pulsante "Salva" sulla pagina di modifica della mappa o dell'indicatore è disabilitato e non può essere cliccato, è probabile che ciò sia causato da un conflitto di plugin. Per verificarlo, disabilita tutti gli altri plugin tranne Maps Marker Pro e riprova.

Se questo non aiuta, è probabile che ci sia un problema con l'endpoint AJAX WordPress generale. Dai un'occhiata alla console del browser (può essere aperta con il tasto F11 per esempio) per vedere se ci sono messaggi di errore. Inviaci questi messaggi di errore in a ticket di supporto in modo che possiamo dare un'occhiata più da vicino.

0
0
10331
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore di geocodifica "OVER_QUERY_LIMIT"

Se ricevi l'errore OVER_QUERY_LIMIT quando provi a geocodificare un indirizzo con Google impostato come fornitore di geocodifica, ciò significa che hai superato i limiti di utilizzo dei servizi Web della piattaforma Google Maps di:

  • inviando troppe richieste al giorno o ad esempio entro
  • invio di richieste troppo veloce, ovvero troppe richieste al secondo

I problemi di cui sopra possono essere risolti combinando due approcci:

  1. Riduzione dell'utilizzo, ottimizzando le applicazioni per utilizzare i servizi Web in modo più efficiente.
  2. Aumentare i limiti di utilizzo, quando possibile, acquistando un'indennità aggiuntiva per la licenza delle API di Google Maps for Work.

Ti consigliamo di accedere al tuo Console API di Google e controlla e regola i tuoi limiti di utilizzo lì.

In alternativa puoi passare a un altro fornitore di geocodifica.

1
1
14253
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Nessun risultato di geocodifica per un indirizzo o una posizione specifici

Maps Marker Pro ti consente di scegliere tra diversi fornitori di geocodifica che ti consente di ottenere i migliori risultati in base alle tue esigenze. Per un elenco dei provider di geocodifica disponibili e le istruzioni su come attivarli, dai un'occhiata a https://www.mapsmarker.com/kb/article/geocoding/.

Tieni presente che ogni fornitore di geocodifica utilizza fonti diverse con cicli di aggiornamento diversi. Tuttavia, può essere che non sia stato trovato alcun risultato per un indirizzo, che esiste sicuramente. Se questo è il tuo caso, ti consigliamo di passare a un altro fornitore di geocodifica per verificare se lì si trova l'indirizzo esatto, ad esempio utilizzando il menu a discesa che mostra tutti i fornitori di geocodifica attivi:

Se non viene ancora trovato alcun risultato, puoi aiutare tutti i servizi di geocodifica basati su OpenStreetMap (tutti tranne Google Geocoding) a migliorare il loro set di dati inviando l'indirizzo. Per ulteriori informazioni su come aiutare a migliorare i dati degli indirizzi per OpenStreetMap, dai un'occhiata ai seguenti siti:

0
0
12821
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore "Tipo di file non consentito per motivi di sicurezza" durante il tentativo di caricare un file gpx

Questo problema dovrebbe essere risolto con Maps Marker Pro v4.3 e versioni successive. Aggiornare all'ultima versione per applicare questa correzione.

Se il problema persiste, aggiungi il seguente codice a wp-config.php, che dovrebbe riattivare il caricamento dei file .gpx:

define('ALLOW_UNFILTERED_UPLOADS', true);

Se questo non aiuta sul tuo sito, ti preghiamo di dare un'occhiata ad altre opzioni disponibili da questo tutorial esterno.

Se il problema persiste, per favore aprire un ticket di supporto.

3
0
8883
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

La finestra dell'icona del marcatore è sovrapposta dalla mappa

Se si desidera cambiare l'icona di un marcatore e la finestra dell'icona è nascosta dietro la mappa quando si fa clic sul pulsante "Cambia" per le icone, ciò è generalmente causato da un conflitto di plug-in (alcuni plug-in non seguono le migliori pratiche e incorporano i loro javascript e File CSS su ogni pagina di amministrazione e non solo dove necessario).

Puoi trovare e disabilitare il plugin che causa questo o aggiungere il seguente codice alla fine
theme´s funzioni.php per risolvere questo problema:

/ * Maps Marker Pro - risolto il problema con l'icona modale che veniva nascosta da altri plugin o temi usando jquery ui * / function mmp_icon_modal_visibility_workaround () {$ current_screen = get_current_screen (); if (($ current_screen-> base == 'maps-marker-pro_page_mapsmarkerpro_marker') || ($ current_screen-> base == 'maps-marker-pro_page_mapsmarkerpro_map')) {echo '<style> .ui-dialog {z- indice: 99999! importante; } </ Style> '; }} add_action ('admin_head', 'mmp_icon_modal_visibility_workaround');
0
1
13310
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore di analisi: errore di sintassi, T_OBJECT_OPERATOR imprevisto in maps-marker-pro.php

Plugin could not be activated because it triggered a fatal error.
Parse error: syntax error, unexpected T_OBJECT_OPERATOR in /wp-content/plugins/maps-marker-pro/maps-marker-pro.php on line 66

Se vedi l'errore sopra riportato quando provi ad attivare Maps Marker Pro, questo di solito significa che la versione di PHP utilizzata sul tuo server è troppo bassa.

Maps Marker Pro richiede almeno PHP 5.4 per funzionare correttamente, comunque poiché PHP 5.4 è già obsoleto e non riceve più aggiornamenti (comprese le correzioni di sicurezza!) Da settembre 2015, consigliamo vivamente di versione di PHP attualmente supportata (7.x).

Per risolvere questo problema, cambia la tua versione di PHP attraverso il tuo pannello di controllo di hosting, se possibile, oppure contatta il supporto del tuo provider di hosting per cambiare la versione di PHP per te.

0
0
8885
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore "Solo a scopo di sviluppo" sulle mappe di base di Google

Per impostazione predefinita, Maps Marker Pro utilizza OpenStreetMap per le mappe che possono essere utilizzate senza alcuna registrazione obbligatoria della chiave API. Se si utilizza Google Maps, tuttavia, è possibile che si verifichi il seguente problema, se l'impostazione della chiave dell'API di Google era incompleta / errata:

Se visualizzi l'errore "Solo a scopo di sviluppo" sulla tua mappa utilizzando le mappe di base di Google, apri la console del browser (ad esempio premendo il tasto F12 in Firefox o Chrome) e passa alla scheda "Console" e per visualizzare ulteriori dettagli sulla errore:

Nell'esempio sopra, l'errore è NoApiKeys, il che significa che manca la chiave API JavaScript obbligatoria di Google Maps.

La maggior parte degli errori è comunque correlata alla chiave API JavaScript di Google Maps, necessaria per visualizzare correttamente Google Maps.

Quindi, per risolvere questo problema, procedi come segue:

  1. assicurati di aver registrato una chiave API JavaScript di Google Maps, vedi lezione per dettagli. Assicurati inoltre di aver salvato i dettagli della tua carta di credito nella console dell'API di Google, che è necessaria dal Google ToS cambia dall'estate 2018.
  2. se il tuo errore è RefererNotAllowedMapError ricontrollare il passaggio 6 dal lezione e assicurati di impostare il referrer accettato per il dominio in cui la mappa è incorporata è configurata correttamente, ad esempio *.yourdomain.com/*

Per tutti gli altri errori, consultare il riferimento errore all'indirizzo https://developers.google.com/maps/documentation/javascript/error-messages#deverrorcodes dove troverai anche una possibile soluzione.

Se il problema persiste, apri a ticket di supporto e saremo lieti di aiutarti.

7
2
23851
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore "Impossibile inviare la richiesta" durante il tentativo di migrazione a v4

Questo errore indica che ci sono alcuni problemi con la tua configurazione AJAX rispettivamente sull'endpoint wp-admin / admin-ajax.php.

Per verificarlo, si prega di aprire la console del browser (ad es. Con F12 in Firefox o Chrome), passare alla scheda "Console" e ricaricare la pagina e fare nuovamente clic su "Controlla migrazione" per verificare se sono presenti altri messaggi di errore:

Se non vedi un messaggio di errore lì, passa alla scheda "Rete" e ricarica la pagina e fai di nuovo clic su "Controlla migrazione" per verificare se ci sono altri messaggi di errore:

Dalla schermata sopra si vede che la richiesta non è riuscita con lo stato (= codice di errore HTTP) 404 - in questo esempio, il file /wp-admin/admin-ajax.php non era disponibile.

Tuttavia, è più probabile che qui venga visualizzato lo stato 500 (= errore interno del server). L'errore 500 del server interno è l'errore generale che rileva tutti quando il server genera un'eccezione. È il messaggio di errore quando non è più adatto un messaggio di errore specifico ed è nella maggior parte dei casi direttamente correlato a un errore di configurazione o un problema del server.

Quindi cosa facciamo adesso?

Innanzitutto, prova a disabilitare temporaneamente tutti gli altri plug-in ma Maps Marker Pro per verificare che questo problema non sia causato da un conflitto di plug-in.

Se questo non aiuta, dai un'occhiata al registro degli errori del server come PHP o al registro degli errori di Apache quando viene fatta la richiesta e che potrebbe darti un indizio sul perché questo errore si è verificato sul tuo server.

Se il problema persiste, controlla se uno dei seguenti tutorial può aiutarti a trovare i motivi di questo errore del server:

Se il problema persiste, ti consigliamo di contattare il tuo supporto di hosting in modo che possano analizzare il motivo per cui la richiesta a /wp-admin/admin-ajax.php non riesce quando tenta di eseguire lo strumento di migrazione.

0
0
5172
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore console "MapsMarkerPro non è definito"

Se le tue mappe non vengono visualizzate e la console del tuo browser mostra l'errore "MapsMarkerPro non è definito", procedi come segue:

  1. Se si utilizzano plug-in di cache, provare innanzitutto a cancellare tutte le cache interessate.
  2. Prima controlla se questo problema potrebbe essere causato da un conflitto di plugin. Per verificarlo, disabilita temporaneamente tutti gli altri plugin tranne Maps Marker Pro e riprova.
  3. Se ciò non ha restituito alcun risultato, verificare se i file modello includono hook per wp_head() in header.php e wp_footer() in footer.php (che sono necessari per caricare correttamente script e stili da Maps Marker Pro).
0
0
8123
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Viene visualizzato l'errore “Impossibile caricare le immagini della mappa”

Se viene visualizzato questo messaggio di errore anziché una mappa, ciò può avere diversi motivi:

il più probabile è che il server (esterno) utilizzato non sia attualmente disponibile o abbia problemi temporanei (ad es. una finestra di manutenzione). Sfortunatamente non abbiamo un'influenza diretta sulla disponibilità di server di tile esterni a cui Maps Marker Pro ti consente di connetterti per visualizzare i riquadri delle mappe. Dalla nostra esperienza, OpenStreetMap è molto affidabile e questi errori si verificano molto raramente.

Ad ogni modo, come indicato anche nel messaggio di errore, è possibile che vi siano problemi di connessione a Internet sul lato utente, che potrebbero impedire il caricamento di riquadri di mappe, sebbene sia disponibile il server di riquadri di mappe esterno.

Il terzo motivo di questo errore - configurazione della mappa errata - di solito è il caso solo se si utilizzano configurazioni personalizzate del server di tile (ad es. Se è stata aggiunta una mappa di base personalizzata che mostra solo i riquadri di mappe per un'area specifica e la panoramica è stata eseguita all'esterno di tale area).

Nel caso in cui si riscontri questo problema spesso con un fornitore di servizi di tessera selezionato, puoi provare a passare a un altro fornitore di servizi di tessera per la tua mappa.

1
0
13705
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Come correggere l'incompatibilità con il plug-in "Reindirizzamento geografico"

Il plug-in "Reindirizzamento geografico"Ti consente di reindirizzare i tuoi visitatori o cambiare lingua in base al loro paese. Sfortunatamente non c'è stato un aggiornamento dal 2013 e l'utilizzo di questo plugin insieme a Maps Marker Pro sta causando l'interruzione delle mappe dei livelli (poiché viene reindirizzata anche la chiamata leaflet-geojson.php necessaria per caricare i marker).

Per risolvere questo problema, aprire il file /wp-content/plugin/geographical-redirect/geo-redirect.php

Trova il codice

controllo della funzione pubblicaIfRedirectNeeded ()
{
if (! is_array ($ this-> geo_redirect_data))
ritorno;

e sostituirlo con

controllo della funzione pubblicaIfRedirectNeeded ()
{
// info: non reindirizzare le richieste di Maps Marker Pro
$ request_uri = $ this-> request_uri;
if (stripos ($ request_uri, 'geojson')! == FALSE) {
ritorno;
}
if (! is_array ($ this-> geo_redirect_data))
ritorno;

e salva il file. Di conseguenza, le mappe dei livelli dovrebbero funzionare di nuovo.

0
0
9349
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Errore di geolocalizzazione: sono consentite solo origini secury / https è richiesto

Con Chrome 50+, Firefox 55+ e Safari 10+ sono state introdotte modifiche significative al supporto di geolocalizzazione dai relativi fornitori di browser: tutte le applicazioni che richiedono la posizione corrente dell'utente (non solo per la funzione di geolocalizzazione di Maps Marker Pro) sono consentite solo più per recuperare la posizione corrente dell'utente se il sito è configurato per essere consegnato in modo sicuro tramite https - gli utenti vedranno invece il seguente o un avviso simile:

geolocalizzazione-error-info

Vedi maggiori dettagli su questa decisione da parte di Google all'indirizzo https://developers.google.com/web/updates/2016/04/geolocation-on-secure-contexts-only. La geolocalizzazione continuerà a funzionare su siti non https se gli utenti accedono al sito tramite browser alternativi come Firefox, Safari o Internet Explorer - in ogni caso potrebbe essere probabile che tali browser aggiungano anche una limitazione di sicurezza simile in futuro.

Aggiornamento novembre 2016: da iOS 10 anche Safari 10+ richiede ora https per supportare la geolocalizzazione. L'implementazione è ancora più rigorosa rispetto a Google Chrome: la geolocalizzazione non funzionerà, ad esempio, se sul tuo sito sono presenti avvisi di contenuto misto.

Aggiornamento 2017: Firefox 55+ richiede anche https per l'accesso alla geolocalizzazione (guarda i detagli)

Quindi, se hai bisogno della funzione di geolocalizzazione di Maps Marker Pro sul tuo sito (che con la v2.7 diventa ancora più utilizzabile in quanto puoi ordinare l'elenco di marcatori in base alla posizione corrente dell'utente), ti consigliamo vivamente di migrare il tuo sito su https. Alcuni hoster forniscono già certificati https gratuiti da letsencrypt.org per esempio. Per le configurazioni necessarie all'interno del tuo sito WordPress per configurarlo per supportare https, dai un'occhiata a tutorial come https://css-tricks.com/moving-to-https-on-wordpress/.

Poiché https ha più vantaggi per il tuo sito rispetto alla semplice geolocalizzazione che funziona di nuovo con Google Chrome 50+ e Safari 10+ (come proteggere l'integrità dei dati, l'autenticazione del mittente e la privacy degli utenti, nonché un posizionamento più elevato di Google come https viene utilizzato come segnale di classifica), noi consiglio vivamente di cambiare il tuo sito in https solo se non l'hai ancora fatto.

Se hai cambiato il tuo sito in https e ricevi ancora un errore di geolocalizzazione (come "Errore di geolocalizzazione: geolocalizzazione negata dall'utente"), controlla le impostazioni di localizzazione del tuo dispositivo se è consentito per app / siti web recuperare la geolocalizzazione.

2
0
7394
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Come risolvere l'incompatibilità con il tema Enfold di kriesi.at

Aggiornamento 28. ottobre 2016: la seguente soluzione alternativa non è più necessaria se si utilizza Maps Marker Pro v2.8, Leaflet Maps Marker v3.11 o versione successiva.

Il tema popup di Enfold di kriesi.at accoda Google JavaScript su tutte le pagine di amministrazione, causando l'interruzione dell'API di completamento automatico di Google (= ricerca indirizzo). Per risolvere questo problema, devi disabilitare completamente la funzionalità di mappatura aggiunta dal tema:

apri wp-content / themes / enfold / Functions.php (rispettivamente il function.php dal tuo tema figlio se ne usi uno) e aggiungi il seguente codice in fondo:

add_filter('avf_load_google_map_api', 'disable_google_map_api', 10, 1);
function disable_google_map_api($load_google_map_api) {
        $load_google_map_api = false;
        return $load_google_map_api;
}

Maggiori informazioni su http://www.kriesi.at/support/topic/google-maps-element-javascript-conflict-with-maps-marker-pro-plugin/

0
0
5164
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Non vedo le notifiche di aggiornamento del plug-in relative alle nuove versioni

Il plug-in Maps Marker Pro verifica ogni 12 ore se è disponibile una nuova versione. Puoi anche attivare manualmente il controllo degli aggiornamenti andando su Plugin e facendo clic sul link "Controlla manualmente gli aggiornamenti" accanto a "Maps Marker Pro":

manuale-update-check

Se non vedi il link "Controlla manualmente gli aggiornamenti" o facendo clic su di esso non viene visualizzato il ultima versione disponibile, si prega di procedere come segue:

Verificare innanzitutto se si utilizza v1.5.9 o v1.6. Con v1.5.9 è stata aggiunta la consegna degli aggiornamenti dei plug-in tramite SSL per aumentare la sicurezza. Sfortunatamente abbiamo scoperto che sebbene questa funzionalità funzioni correttamente, potrebbero esserci problemi sui server con librerie SSL obsolete o incomplete. Ciò può impedire al plug-in di comunicare con mapsmarker.com per verificare la presenza di nuovi aggiornamenti del plug-in.

Per risolvere questo problema, aggiornare manualmente all'ultima versione, che include una soluzione alternativa per tali server. Per aggiornare manualmente il plug-in, scaricare l'ultimo pacchetto da https://mapsmarker.com/download-pro, decomprimere il pacchetto plug-in e copiare i file dalla cartella decompressa / maps-marker-pro / sul server tramite FTP, sovrascrivendo tutti i file e le sottodirectory nella directory youdomain.com/wp-content/plugins / mappa-marker-pro /

Nota: se si disinstalla e reinstalla il plug-in tramite l'interfaccia di amministrazione di WordPress, tutte le mappe create verranno eliminate durante la disinstallazione, quindi si prega di fare un aggiornamento manuale via FTP se sono già state create alcune mappe!

Se l'aggiornamento all'ultima versione non ha risolto il problema, chiedi aiuto al tuo hoster. Potrebbero esserci speciali precauzioni di sicurezza che impediscono al tuo server di comunicare direttamente con https://www.mapsmarker.com (richieste GET, porta 443)

Potrebbe anche essere che il tuo server consenta la connessione diretta solo tramite un proxy (puoi verificarlo se non ricevi aggiornamenti core o plugin per WordPress). In questo caso, il server proxy deve essere configurato in wp-config.php (chiedi al tuo hoster i dettagli sul tuo proxy):

define('WP_PROXY_HOST', '192.168.xx.xxx');
define('WP_PROXY_PORT', '8080');
define('WP_PROXY_USERNAME', 'my_user_name');
define('WP_PROXY_PASSWORD', 'my_password');
define('WP_PROXY_BYPASS_HOSTS', 'localhost, www.example.com');

Se non si utilizza un proxy e non si vede ancora che è disponibile una nuova versione del plug-in, installare il plug-in della barra di debug da https://wordpress.org/extend/plugins/debug-bar/. Questo plugin consente di eseguire il debug della comunicazione con il server di aggiornamento su mapsmarker.com. Dopo l'attivazione di questo plugin, fare clic su Mettere a punto nella barra di amministrazione e selezionare PUC (depliant-maps-marker-pro) dalla barra laterale. Successivamente è possibile verificare la comunicazione con il server di aggiornamento facendo clic sui pulsanti Richiesta Info e Controlla ora:

debug-bar-steps

Se tu o il tuo hoster non potete aiutarvi con le informazioni recuperate dal plug-in della barra di debug, per favore aprire un ticket di supporto e saremo lieti di aiutarti a risolvere il tuo problema!

2
0
8582
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

"Errore: impossibile ottenere una nuova chiave di licenza locale." viene visualizzato dopo l'attivazione della licenza

Connect-errore

Se viene visualizzato l'errore sopra riportato dopo aver tentato di attivare la chiave di licenza nella pagina delle impostazioni della licenza, ciò significa che il server non è riuscito a connettersi a https://www.mapsmarker.com per la convalida della licenza.

Chiedi aiuto al tuo hoster qui. Potrebbero esserci speciali precauzioni di sicurezza che impediscono al tuo server di comunicare direttamente con https://www.mapsmarker.com (richieste GET, porta 443)

Potrebbe anche essere che il tuo server consenta la connessione diretta solo tramite un proxy (puoi verificarlo se non ricevi aggiornamenti core o plugin per WordPress). In questo caso, il server proxy deve essere configurato in wp-config.php (chiedi al tuo hoster i dettagli sul tuo proxy):

define('WP_PROXY_HOST', '192.168.xx.xxx');
define('WP_PROXY_PORT', '8080');
define('WP_PROXY_USERNAME', 'my_user_name');
define('WP_PROXY_PASSWORD', 'my_password');
define('WP_PROXY_BYPASS_HOSTS', 'localhost, www.example.com');

Se anche questo non aiuta, per favore aprire un ticket di supporto e saremo lieti di aiutarti a risolvere il tuo problema!

0
0
4830
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

Quando si salva un marker, viene visualizzato l'errore "un marker con ID 0 non esiste!"

Questa FAQ è valida solo per Maps Marker Pro v3.1.1 o precedente:

Verifica se le tabelle del database necessarie per Maps Marker Pro sono state create accedendo al tuo strumento di database (di solito phpmyadmin) e controllando se le tabelle

  • wp_leafletmapsmarker_markers e
  • wp_leafletmapsmarker_layers

esistere. In caso affermativo, attiva il debug di WordPress (aggiungendo define ('WP_DEBUG', true); per wp-config.php), dai un'occhiata anche al registro errori PHP e apri a ticket di supporto con i risultati registrati.

0
0
8075
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

il punto di partenza quando si utilizzano le indicazioni di Google Maps non è corretto

Per impostazione predefinita, Google Maps viene utilizzato come fornitore di indicazioni stradali per il collegamento delle indicazioni stradali nel pannello della mappa e per il collegamento delle indicazioni stradali aggiunto al testo popup di ciascun indicatore.

Se hai inserito un indirizzo per la tua posizione, questo indirizzo verrà utilizzato per il punto di partenza delle indicazioni, se hai inserito solo le coordinate di latitudine e logitudine (e il campo dell'indirizzo è vuoto), queste coordinate sono usate come punto di partenza per le indicazioni.

Se noti che il tuo punto di partenza su Google Maps aperto non è corretto, è perché Google per impostazione predefinita calcola sempre le indicazioni stradali utilizzando l'auto come metodo di trasporto preferito. Quindi il luogo più vicino alla tua posizione raggiungibile in auto viene preso automaticamente come punto di partenza.

Sfortunatamente questo non può essere risolto su Google Maps, in quanto non si tratta di un bug ma di una funzione 😉 - comunque ci sono diversi modi per affrontare questo problema:

- se fai affidamento solo sulle indicazioni stradali, puoi accedere a Impostazioni / Impostazioni indicazioni stradali / Impostazioni indicazioni stradali di Google Maps e selezionare la casella di controllo "Indicazioni stradali".

- se questa non è un'opzione per te (le strade per le auto verranno ignorate in questa direzione), vai alle Impostazioni / Impostazioni delle indicazioni / Impostazioni delle indicazioni generali e imposta un fornitore di indicazioni diverse come le mappe di Bing, che prende esattamente le coordinate della tua posizione e non cambia il punto di partenza.

0
2
9552
Valuta questa risposta alle domande frequenti

Non sei autorizzato a valutare questo post.

en English
X