Info: questo non è il log delle modifiche per il ultima versione stabile 4.13.1
vedi tutti i log delle modifiche

Pro v2.8.1 con i fornitori di geocodifica sono disponibili miglioramenti dell'usabilità e correzioni di bug

Con v2.8.1 abbiamo corretto diversi bug e ottimizzato anche l'usabilità della nuova funzionalità del provider di geocodifica.

Dai un'occhiata anche al nostro nuovo post sul blog sulla nostra nuova partnership con Mapzen, il nostro nuovo provider di geocodifica predefinito per Maps Marker Pro.

Un aggiornamento all'ultima versione è - come sempre - altamente raccomandato. Per ulteriori dettagli su questa versione, vedere di seguito.


Fateci sapere cosa ne pensate di questa nuova versione di inviare una recensione o lasciando un commento qui sotto!

Se desideri rimanere aggiornato con l'ultimo sviluppo di Maps Marker Pro, segui @MapsMarker su twitter (= aggiornamenti più recenti), su Facebook, Google+ o iscriviti alle notizie via RSS o tramite RSS / email.

Vorremmo anche invitarti a unirti al nostro programma di affiliazione che offre commissioni fino al 50%. Se sei interessato a diventare un rivenditore, ti preghiamo di visitare https://www.mapsmarker.com/reseller

zio-sam-MMP
Ti vogliamo per Maps Marker Pro!
Unisciti al nostro team come sviluppatore freelance e richiedi subito!
https://www.mapsmarker.com/join-the-team


Vediamo ora i punti salienti di pro v2.8.1:

ottimizzazioni e correzioni dell'usabilità del provider di geocodifica

  • non cancellare i risultati della ricerca di geocodifica (esistenti) se non vengono più trovati (ulteriori risultati)
  • mostra 10 invece di 5 risultati della ricerca geocodifica per Mapzen, Algolia e Photon @ MapsMarker
  • non passare a un fornitore di geocodifica alternativo se Google Geocoding non restituisce risultati
  • mostra un messaggio di errore dettagliato se MapQuest Geocoding non è riuscito
  • l'indicatore di caricamento per la ricerca geocodifica non è stato mostrato nelle pagine di modifica dei marker
  • PHP avvisa se viene utilizzato Photon @ MapsMarker per API o importatore e viene fornito un indirizzo vuoto

nuova impostazione di compatibilità "modalità compatibilità maxZoom"

Con questa versione abbiamo introdotto una nuova impostazione di compatibilità che dovrebbe aiutare a risolvere i problemi con temi incompatibili, causando la visualizzazione non corretta degli indicatori sulle mappe di base (Google). Trovi queste nuove impostazioni in Impostazioni / Varie / Impostazioni compatibilità:

maxzoom-compat-impostazione

https è ora richiesto anche su iOS / Safari 10+ per il corretto funzionamento della geolocalizzazione

Tieni presente che dalla versione iOS 10 di Apple, ora https per il tuo sito Web è richiesto anche su Safari 10+ se desideri offrire la funzione di geolocalizzazione ai tuoi visitatori. Vedere questo post per ulteriori dettagli.

Altre modifiche e ottimizzazioni

  • rimosso il supporto MemCached per l'importatore e il limite di frequenza Stiphle a causa di problemi di compatibilità segnalati
  • auto-seleziona marker / layername, mapwidth, mapheight e zoom valori di input su backend su input focus

Altre correzioni di bug

  • le azioni collettive sulla pagina "elenca tutti i marcatori" e "elenca tutti i livelli" potrebbero essere interrotte dalla v2.8 (grazie a reeser!)
  • "Aggiungi link marker" per l'icona del centro del livello è stato interrotto dopo aver selezionato il risultato della ricerca geocodifica nelle pagine del livello
  • errore fatale all'attivazione se un altro plugin utilizza anche WP_Session_Utils-class (grazie Jan-Willem!)
  • unneeded checked = output "controllato" nelle pagine di importazione sul back-end
  • openpopup-links nell'elenco dei marker dopo la ricerca non ha funzionato dalla v2.8 (grazie Takeo!)
  • Maps Marker Pro non può essere attivato su installazioni PHP 5.2 (grazie Clive!)

Problemi noti

La funzione di geolocalizzazione non funziona più con Google Chrome 50+ a meno che il tuo sito non sia accessibile in modo sicuro tramite https

Con Chrome 50 (e Safari 10) sono state introdotte modifiche significative al supporto di geolocalizzazione dai relativi fornitori di browser: tutte le applicazioni che richiedono la posizione corrente dell'utente (non solo per la funzione di geolocalizzazione di Maps Marker Pro) possono solo recuperare più posizione corrente dell'utente se il sito è configurato per essere consegnato in modo sicuro tramite https - gli utenti visualizzeranno invece il seguente o un avviso simile:

geolocalizzazione-error-info

Vedi maggiori dettagli su questa decisione da parte di Google all'indirizzo https://developers.google.com/web/updates/2016/04/geolocation-on-secure-contexts-only. La geolocalizzazione continuerà a funzionare su siti non https se gli utenti accedono al sito tramite browser alternativi come Firefox, Safari o Internet Explorer - in ogni caso potrebbe essere probabile che tali browser aggiungano anche una limitazione di sicurezza simile in futuro.

Aggiornamento novembre 2016: da iOS 10 anche Safari 10+ richiede ora https per supportare la geolocalizzazione. L'implementazione è ancora più severa rispetto a Google Chrome: la geolocalizzazione non funzionerà, ad esempio, se sul tuo sito sono presenti avvisi di contenuto misto.

Quindi, se hai bisogno della funzione di geolocalizzazione di Maps Marker Pro sul tuo sito, si consiglia vivamente di migrare il tuo sito su https. Alcuni hoster forniscono già certificati https gratuiti da letsencrypt.org per esempio. Per le configurazioni necessarie all'interno del tuo sito WordPress per configurarlo per supportare https, dai un'occhiata a tutorial come https://css-tricks.com/moving-to-https-on-wordpress/.

Poiché https ha più vantaggi per il tuo sito rispetto alla semplice geolocalizzazione che funziona di nuovo con Google Chrome 50+ e Safari 10+ (come proteggere l'integrità dei dati, l'autenticazione del mittente e la privacy degli utenti, nonché un posizionamento più elevato di Google come https viene utilizzato come segnale di classifica), noi consiglio vivamente di cambiare il tuo sito in https solo se non l'hai ancora fatto.

Se hai cambiato il tuo sito in https e ricevi ancora un errore di geolocalizzazione (come "Errore di geolocalizzazione: geolocalizzazione negata dall'utente"), controlla le impostazioni di localizzazione del tuo dispositivo se è consentito per app / siti web recuperare la geolocalizzazione.

Aggiornamenti delle traduzioni

Grazie a molti collaboratori motivati, questa versione include le seguenti traduzioni aggiornate:

Se vuoi contribuire alle traduzioni (i nuovi traduttori hindi sarebbero apprezzati!), Visita https://translate.mapsmarker.com/projects/lmm per maggiori informazioni.

Si noti che anche i traduttori ricevono un compenso per il loro contributo, ad esempio se una traduzione termina meno dell'50%, il traduttore riceve un pacchetto gratuito di 25 licenze del valore di € 249 come compensazione per il completamento della traduzione al 100%.

Outlook: piani per le prossime versioni

Ti preghiamo di comprendere che non siamo in grado di promettere date di uscita per nuove funzionalità. Il tabella di marcia per le nuove importanti funzionalità ti dà un'idea di dove si sta dirigendo Maps Marker Pro - comunque vogliamo solo mantenere la flessibilità per aggiungere ottimizzazioni e correzioni di bug con rilasci minori piuttosto non pianificati derivanti principalmente dal feedback degli utenti.

Per favore iscriviti a questo blog (via RSS or E-mail) o segui @MapsMarker su Twitter (= aggiornamenti più recenti) se vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie di sviluppo.

Log completo

post sul blog sulla nostra nuova partnership con Mapzen, il nuovo provider di geocodifica predefinito per Maps Marker Pro
nuova impostazione di compatibilità "modalità di compatibilità maxZoom" per conflitti di temi in cui i marcatori su mappe (Google) non vengono visualizzati correttamente
https è ora richiesto anche su iOS / Safari 10+ per il corretto funzionamento della geolocalizzazione (dettagli)
non cancellare i risultati della ricerca di geocodifica (esistenti) se non vengono più trovati (ulteriori risultati)
mostra 10 invece di 5 risultati della ricerca geocodifica per Mapzen, Algolia e Photon @ MapsMarker
non passare a un fornitore di geocodifica alternativo se Google Geocoding non restituisce risultati
rimosso il supporto MemCached per l'importatore e il limite di frequenza Stiphle a causa di problemi di compatibilità segnalati
auto-seleziona marker / layername, mapwidth, mapheight e zoom valori di input su backend su input focus
mostra un messaggio di errore dettagliato se MapQuest Geocoding non è riuscito
le azioni collettive sulla pagina "elenca tutti i marcatori" e "elenca tutti i livelli" potrebbero essere interrotte dalla v2.8 (grazie a reeser!)
"Aggiungi link marker" per l'icona del centro del livello è stato interrotto dopo aver selezionato il risultato della ricerca geocodifica nelle pagine del livello
errore fatale all'attivazione se un altro plugin utilizza anche WP_Session_Utils-class (grazie Jan-Willem!)
PHP avvisa se viene utilizzato Photon @ MapsMarker per API o importatore e viene fornito un indirizzo vuoto
unneeded checked = output "controllato" nelle pagine di importazione sul back-end
openpopup-links nell'elenco dei marker dopo la ricerca non ha funzionato dalla v2.8 (grazie Takeo!)
l'indicatore di caricamento per la ricerca geocodifica non è stato mostrato nelle pagine di modifica dei marker
Maps Marker Pro non può essere attivato su installazioni PHP 5.2 (grazie Clive!)
La funzione di geolocalizzazione non funziona più con Google Chrome 50+ e iOS / Safari 10+ a meno che il tuo sito non sia accessibile in modo sicuro tramite https (dettagli)
Traduzione aggiornamenti
Nel caso in cui si desideri aiutare con le traduzioni, visitare il piattaforma di traduzione basata sul web
traduzione tedesca aggiornata
traduzione russa aggiornata grazie a Ekaterina Golubina (supportata da Teplitsa di Social Technologies - http://te-st.ru) e Vyacheslav Strenadko, http://slavblog.ru

mostra tutti i log delle modifiche disponibili

Come scaricare / aggiornare

Il modo più semplice per aggiornare è utilizzare il processo di aggiornamento di WordPress: accedi con un utente con privilegi di amministratore, vai a Dashboard / Aggiornamenti, seleziona plugin per aggiornare e premi il pulsante "Aggiorna plugin". Il plugin pro verifica ogni 24 ore se è disponibile una nuova versione. Puoi anche attivare manualmente il controllo degli aggiornamenti andando su Plugin e facendo clic sul link "Controlla manualmente gli aggiornamenti" accanto a "Maps Marker Pro":

manuale-update-check

Se non vedi il link "Verifica aggiornamenti" e stai utilizzando una versione precedente alla 1.7, aggiorna manualmente una volta scaricando il pacchetto corrente da https://www.mapsmarker.com/download-pro e sovrascrivendo i file dei plugin esistenti sul tuo server via FTP. Ciò potrebbe essere necessario su diversi host, che utilizzano librerie SSL obsolete, che impediscono a Maps Marker Pro di stabilire una connessione sicura per recuperare il pacchetto di aggiornamento da mapsmarker.com. Pro v1.7 include una soluzione alternativa per quel tipo di server e i seguenti aggiornamenti dovrebbero funzionare di nuovo come al solito. Se sei interessato e hai bisogno di aiuto, per favore aprire un ticket di supporto.

Come verificare l'integrità del pacchetto plugin

Valore hash SHA-256:

B6972C3D29274A917157CC8A7D177EC7F521C806AFF40937D781C2601E314E10

Fai clic qui per un'esercitazione su come verificare l'integrità del pacchetto plugin (consigliato se il pacchetto plugin per una nuova installazione non è stato scaricato da https://www.mapsmarker.com - la verifica non è necessaria se si utilizza il processo di aggiornamento automatico)

Note di aggiornamento aggiuntive per beta tester

Non sono richieste ulteriori azioni sull'aggiornamento del plug-in dalla versione beta alla versione finale.

Lascia un tuo commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

en English
X